Commercializzazione

Strutture per la commercializzazione del marrone

Breve storia della Cooperativa La Maruna

La Cooperativa La Maruna srl è stata fondata il 19 maggio del 2003.
I soci fondatori sono stati 17, mentre attualmente fanno parte del corpo sociale 70 soci, provenienti non soltanto da Villar Focchiardo ma un po’ da tutta la valle.
Nel 2003 – primo anno di attività – La Maruna ha raccolto 280 quintali di marroni e la produzione è aumentata con il passare degli anni, fino a raggiungere i 580 quintali del 2007. Purtroppo nel 2008 la crisi generale della castanicoltura valsusina, dovuta alle avverse condizioni meteo della primavera che hanno avuto effetti negativi su fioritura e impollinazione, si è ripercossa anche sulla cooperativa, che ha visto i propri soci conferire soltanto 60 quintali di prodotto.
I castanicoltori conferiscono il prodotto nei giorni stabiliti ad inizio di ogni stagione. Particolare cura è riservata all’eliminazione dei frutti non perfettamente formati (bobu) e di quelli bacati. Il prodotto viene quindi scelto in base alla pezzatura (diametro dei fori di uscita del vaglio cernitore). Questa cernita determina sia il prezzo da pagare ai soci sia la vendita del prodotto ai clienti finali. Dal 2007 il marrone della Valle di Susa ha ottenuto l’indicazione geografica protetta: 10 soci della cooperativa hanno iscritto i propri castagneti nel registro della nuova IGP e la cooperativa è diventata confezionatrice autorizzata del prodotto.

INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA“MARRONE della VALLE di SUSA” (file pdf 53 kb)

Per contatti: 011/9645123, Roberto Rocci.
www.lamaruna.it

I commenti sono chiusi.