Novità IUC-IMU COMODATO D’USO GRATUITO (legge di stabilità 2016)

Secondo la Legge di Stabilità 2016 (art. 1, comma 10 della Legge 28/12/2015, n. 208) la base imponibile IMU e TASI è ridotta del 50% per le abitazioni concesse in comodato ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitore-figlio, figlio-genitore).

Le condizioni:

  1.  oggetto di comodato deve essere un’abitazione non di lusso (A/1, A/8, A/9), adibita ad abitazione principale dal comodatario;
  2. l’abitazione concessa in comodato deve essere l’unica posseduta in Italia dal comodante;
  3. il comodante può possedere oltre all’abitazione concessa in comodato un’altra abitazione nel comune di Villar Focchiardo adibita a propria abitazione principale;
  4. il contratto di comodato deve essere registrato entro 20 giorni dalla data di stipula (costo € 200,00 + € 16,00 marca da bollo);
  5. per ottenere l’agevolazione, il comodante deve attestare il possesso dei requisiti sopra riportati nel modello di dichiarazione IMU di cui all’articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 chè dovrà essere presentato (per il 2016) entro il 30 giugno 2017.

 

In merito ai contratti di comodato in forma verbale, al fine di usufruire dell’agevolazione dal mese di gennaio, la registrazione deve essere effettuata entro il 1° marzo 2016.

Quindi l’assimilazione del comodato all’abitazione principale operata nel 2015, viene abrogata.

Al fine di poter predisporre i conteggi relativi all’acconto IUC-IMU e IUC-TASI anno 2016, si invitano i cittadini già in possesso  o che provvederanno, nel corso dell’anno 2016, alla registrazione del contratto di comodato d’uso di mettersi in contatto con l’ufficio tributi del Comune al più presto possibile. ( tel. 0119645025 int. 5 – tributi@comune.villarfocchiardo.to.it)